Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito potrebbe utilizzare cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. 
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Leggere Insieme

Elaborare il Lutto

I Dubbi dell'Età

PERCORSO

Scrivere e Conoscersi

IL FUOCO DENTRO

PARTNER apda

CERCA

LA GRANDE RISORSA
 
Con il passare degli anni, tutti diventano anziani. Certo è difficile immaginare i nostri nonni o qualsiasi altra persona anziana da giovani. Ci sembrerà impossibile, però anche loro sono stati come noi e anche noi un giorno saremo come loro.

Attualmente le persone anziane, sono spesso emarginate dalla società, non lavorano più, sono spesso considerati incapaci di svolgere qualsiasi attività e a volte vengono “abbandonati” in qualche casa di riposo. A pochi viene in mente di mettersi nei loro panni. Non conducono di certo una vita facile, ma sicuramente vorrebbero essere più presi in considerazione.
 
Gli anziani non vogliono essere considerati incapaci, anzi vogliono sentirsi utili. Per questo basterebbe concedere loro la possibilità di fare qualche attività. Se questo proprio non è possibile, probabilmente a causa della loro salute e delle loro condizioni fisiche, non vuol dire che devono essere considerati un peso, un dovere in più per la loro famiglia, che se ne prende cura.
In questo modo gli anziani si sentono sempre più delusi e tristi. Invece occorre dedicare loro più attenzione, magari restando solo ad ascoltarli e a farli un po’ di compagnia.
 
Ci sorprenderà sicuramente sapere quante cose hanno da dirci, quanti consigli utili possono darci. Loro hanno molta più esperienza di noi poiché hanno affrontato tutte le difficoltà della vita e in un modo o nell’altro le hanno superate. Perciò meritano tutto il nostro rispetto. Da giovani hanno commesso anche errori e da quelli errori hanno imparato qualcosa. Per questo sono più che felici se soprattutto noi giovani li prendiamo in considerazione, ascoltiamo i loro consigli evitando così di ripetere i loro stessi sbagli.
 
Le persone anziane hanno ancora molto da darci. I loro ricordi non sono mai semplici ricordi, ma testimonianze di vita, da cui trarre degli insegnamenti. Hanno vissuto tempi difficili come la guerra, ma hanno trovato sempre la speranza di andare avanti. Questo è un altro motivo per cui sono degni di ammirazione. Inoltre le persone anziane sono molto sagge e pazienti, due buone qualità, molto utili nella società, che purtroppo non vengono sfruttate.
 
Non possiamo forse neanche immaginare la felicità di una persona anziana, ad esempio un nostro nonno, quando andiamo a fargli visita e ci fermiamo a parlargli e a fargli compagnia. In questo modo, anche se per poco interrompiamo la solitudine in cui è costretto a vivere come molti suoi simili, a causa della loro emarginazione dalla società. Forse il più grande desiderio di queste persone è proprio la felicità dei loro figli e dei loro nipoti per i quali sarebbe capaci di rinunciare a qualsiasi cosa.
 
Dunque, una persona anziana, è non soltanto nonno o nonna, ma molto di più: una persona che più delle altre merita di essere presa in considerazione, rispettata e ammirata, una vera risorsa per la nostra degradata società.
 

La Grande RIsorsa

La "CRISI" dov'è?